Marketing is for losers close

Calvizie rossa e precoce

27 anni  più di un quintale 190 cm.

parla parla che forse poi ti ascolti anche tu

parla parla che non ne può più,

o è solo un atteggiamento,

compressione, comprensione, compassione,

amorevole nei tuoi, nei miei.

Confronti.

Due mondi.

Ma chi scegli?

Nessuno, è chiaro

Alessia.

Tra due rotaie

mi dai corda e io la lego al collo,

che magari mi rimane anche un ricordo

o qualcosa più.

Lui parla ancora e oramai congratulazioni.

Milano treno Verona

non si droga non smette

parla

legge riviste commenta

ci tiene

chiede, per ascoltare parlarsi

vive così

trova il modo di non annoiarsi

annoia le vittime

costruisce relazioni di complimenti

e stima non reciproca

pubblicità progresso

test di intelligenza senza risultati per il paziente: diagnosi

il medico parla

si perde

cosa vuole? Da lei?

Di che sicurezze si vuol riempire?

È questo comunicare?

Parlare?

mi viene da farti tacere

con nessun diritto tra le dita,

ma gomiti duri e forti.

Cosa vivi agenteimmobiliarecasamonobitriquadri?

Apprezzi il cashmire

scarpe fatte a mano

non hai nome

senza nome

sei:

scarpe fatte a mano

dal calzolaio di fiducia.

non il tuo!

Parla parla palestrato ex ciccione complessato rinato

grazie a Milano complice in agguato,

sei come un personaggio dipinto

finto

occhiali ovali

orologi rari

partiti e religione

materia pura contro il mono

per non perdersi il senso delle cose

più cose

mai troppe

voglia di capire perché siamo un ascensore senza corrente imprigionato al sottoterra,

rimaniamo chiusi a schiacciare i piani alti,

l’allarme,

non parte,

ma non si esce

potrebbe sbloccarsi da un momento all’altro

e intanto

apprezzamenti coraggiosi, banali e imbarazzanti

contatto fisico minimo e fastidioso

voce e volume

non lasci scampo

bravo.

Quantomeno interessante e snervante

fino allo stremo

deprimente come la depressione di un luogo calpestato e comune.

ci vuole tutto

anche tu

quasi calvo

pelo rubio

anche Alessia

che ascolta interviene,

ma non si interessa

o almeno così vuole farmi credere:

questo è comunicare.

Cosa poi voglia dire è tutto da vedere

da scoprire e casomai possedere

sorride  davvero

o almeno credo,

vuole che guardi che sorride,

che si sta prendendo gioco della palla che le rimbalza attorno.

Saluti e buon viaggio

devi andare…

Ciao è stato un piacere

sedere e guardare che sei bella e magra

seria e occupata

non preoccupata ma impegnata

brava.

E non ti rivedrò mai più.

Ti leggerò assieme

un ciccione che ti ha parlato

troppo tempo per cosa?

Perché?

Per scopare? Con te?

Ahh!!! No.

Noia mortale?

Esistenza?

Ormoni?

Caos Splendido.

 

Calvizie rossa e precoce (audio)

Related Entries
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: