Marketing is for losers close

Compro le cartine

Compro le cartine

Son quasi alla fine

Chiamo l’ascensore

Per telefonare a qualcuno

Fuori è già buio

In tasca uno scudo

In testa dell’oro

Suppongo che loro

L’acquistino in toto

Vuoto

Lo riempi al discount

Latte e glutammato

Io l’avevo tanto amato

Io l’avevo tanto amato

tradito

ma l’enzima poi è fuggito

-ito

il gusto di stare senza un partito

o uno spartito

senza capire

senza aver capito

eh,

ho capito!

Giro il messaggio che sento

Giro il quartiere che frequento

L’erba che prendo

I soldi che do

I soldi che non ho

Related Entries
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: